Premio delle camere di commercio "storie di alternanza" edizione 2018

picaro1aIl prestigioso Premio “Storie di alternanza”, promosso da Unioncamere e dalle Camere di commercio italiane con l’obiettivo di valorizzare e dare visibilità ai progetti d’alternanza scuola-lavoro realizzati dagli studenti e dai tutor degli Istituti scolastici italiani di secondo grado, a livello territoriale è stato assegnato all’ ITT “ Altamura - da Vinci” di Foggia, unico Istituto Tecnico Tecnologico del Meridione ad essere arrivato anche in "FINALE NAZIONALE" alle OLIMPIADI DELL’AUTOMAZIONE 2018, dimostrando così di essere un Istituto all'avanguardia in grado di misurarsi con numerose sfide in ambito tecnologico che si traducono poi in nuove opportunità per gli studenti che, attraverso una didattica laboratoriale con numerosi e diversificati percorsi formativi, si ritrovano a conseguire abilità, conoscenze e competenze finalizzate a un immediato accesso al mondo del lavoro che richiede tecnici sempre più specializzati alla luce di quella che molti chiamano quarta rivoluzione industriale. Questo scenario ha permesso di infondere negli studenti una grossa spinta motivazionale culminata nella volontà di voler partecipare a prestigiosi concorsi nazionali indetti dal MIUR offrendo così la possibilità a questi ultimi di misurarsi con il mondo dell'Industria 4.0.picaro2a

L' ideazione del progetto formativo è nata da un precedente e proficuo percorso di alternanza scuola-lavoro attuato presso un'azienda elettromeccanica presente sul territorio e gli studenti coinvolti pertanto, quasi a voler ringraziare quest’ultima per l'ospitalità offerta, sentendosi estremamente gratificati e motivati, hanno manifestato ai propri docenti di Indirizzo, l’intenzione di voler dare seguito al percorso formativo condotto presso l’azienda ospitante, attraverso una ricreazione di una analoga situazione lavorativa all’interno dei numerosi e innovativi laboratori tecnologici dell’Istituto, con l’obiettivo quindi di voler modificare una macchina industriale preesistente ai fini di migliorarne la flessibilità di utilizzo.

Il progetto pertanto, ha stimolato lo studente a tradurre le sue idee in azioni concrete, sfruttando creatività e innovazione, inoltre, avendolo educato alla cultura dell’imprenditorialità favorirà una crescita produttiva e occupazionale.Gli studenti infatti, si sono suddivisi ruoli e assunto responsabilità in linea con le proprie attitudini e potenzialità personali; confrontando le loro idee inoltre, hanno risolto problemi e riflettuto sulle azioni svolte. Molti di loro infine, avendo acquisito competenze specifiche e sviluppato idee innovative, spendibili immediatamente nel mercato del lavoro, alla fine del percorso scolastico saranno in grado di dare vita a nuove start-up.

Last modified onMartedì, 22 Gennaio 2019 10:15
Закажите недорогой анализ воды